Visitando Farmasubito.com acconsenti all'utilizzo dei Cookie per una migliore esperienza di navigazione.
Maggiori Dettagli ACCETTO

I Rimedi Efficaci per Prevenire il Raffreddore ed Alleviarne i Sintomi

Rimedi Contro il Raffreddore

Si è soliti dire che il raffreddore “se non lo si cura dura una settimana, se lo si cura dura sette giorni”. Niente di più vero, purtroppo. Il virus responsabile della malattia più comune al mondo è il Rhinovirus che, dopo un periodo di incubazione della durata di circa 3 giorni, provoca una rinofaringite acuta, infettiva, virale e che si manifesta con il tanto odiato raffreddore, ovvero produzione eccessiva di muco, tosse, mal di gola, starnuti, sensazione di stanchezza, mal di testa e perdita di appetito.

Il Rhinovirus è, purtroppo per noi, tra i virus più resistenti e trasmissibili attualmente conosciuti e una cura veramente efficace non è mai stata trovata. Tuttavia il raffreddore non è una malattia particolarmente grave, anche se indiscutibilmente fastidiosa, e la si può sia prevenire, sia alleviarne significativamente i sintomi grazie a piccoli accorgimenti ed a rimedi anche naturali.

Prevenire il Raffreddore

Il Rhinovirus si trasmette per via aerea, grazie alle particelle di acqua contenute nell’aria, e per contatto con mucosa nasale infetta oppure con superfici toccate da chi già infetto dal virus. I soggetti più esposti all’infezione da Rhinovirus e alla comparsa del raffreddore sono quelli con il sistema immunitario, o l’apparato respiratorio, debole e compromesso da altre malattie, ad esempio influenza, bronchite o infiammazioni del tratto respiratorio purtroppo abbastanza comuni durante il periodo freddo dell’anno.

I metodi più efficaci per prevenire il raffreddore sono dormire bene, mangiare in maniera sana ed equilibrata ed evitare situazioni di stress: le tre situazioni comunemente associate e riconosciute come cause della comparsa del raffreddore sono, infatti, stanchezza o assenza di sonno, alimentazione poco equilibrata o malnutrizione, e stress.

Alleviare i Sintomi del Raffreddore con Medicinali

Ogni anno, durante il periodo invernale, spopolano letteralmente i farmaci da banco per alleviare i fastidiosi sintomi del raffreddore, ad esempio mal di testa, inappetenza, mal di gola, tosse e produzione eccessiva di muco. Prima di entrare in farmacia ed acquistare questi farmaci, chiedete sempre l’opinione del vostro medico, in quanto un raffreddore in forma lieve può essere affrontato con rimedi esclusivamente naturali, oppure semplicemente lasciato “sfogare” per aiutare l’organismo a costruire le difese immunitarie necessarie per evitare ricadute durante i mesi freddi.

Il mio Medico mi ha consigliato degli Antibiotici per Curare il Raffreddore

Se il raffreddore è in forma particolarmente tenace ed è concomitante ad altre malattie dell’apparato respiratorio, l’utilizzo degli antibiotici può essere utile e valutabile per curare la malattia principale. Se il vostro medico vi ha consigliato di assumere antibiotici esclusivamente per la cura del raffreddore, è invece una inutile esagerazione in quanto gli antibiotici, oltre ad essere totalmente inefficaci per trattare le infezioni virali, rischiano di rendere il virus più resistente ed esporvi a probabili ricadute.

Alleviare i Sintomi del Raffreddore con Rimedi Naturali e Alimentazione

La medicina fitoterapica moderna e quella popolare sono ricche di rimedi naturali per alleviare i sintomi del raffreddore. Quali tra i più conosciuti sono davvero efficaci?

Vitamina C. Efficace ad alcune condizioni. È abbastanza comune credere che un maggiore apporto di vitamina C, specialmente tramite gli agrumi, aiuti ad alleviare i sintomi del raffreddore. Sebbene la vitamina C sia utile per il benessere generale della persona, esistono studi clinici discordanti riguardo la sua efficacia contro il raffreddore: alcuni sostengono che non serva, mentre altri ne lodano l’efficacia purchè assunta in dosi minime di 1 g al giorno. La dose giornaliera consigliata di vitamina C dal ministero italiano della salute è di circa 0,6 grammi, quindi si tratta di dosi molto superiori e che, se assunte per periodi prolungati, potrebbero causare sintomi di intossicazione. L’apporto aumentato di vitamina C tramite agrumi non comporta un reale pericolo di sovradosaggio (purchè non si assuma già vitamina C tramite altre fonti artificiali o integratori alimentari) e, più in generale, mangiare più frutta aiuta a regolarizzare la salute del tratto intestinale, oltre a contribuire all’idratazione dell’organismo.

Zinco. Efficace. Normalmente utilizzato per scopi terapeutici, lo zinco è un minerale che risulta efficace nella cura del raffreddore se assunto non appena appaiono i primi sintomi della malattia. Ricordando che una cattiva o poco equilibrata alimentazione è tra le cause più comuni della comparsa del raffreddore, anche in questo caso può essere utile integrare o sostituire gli spray nasali e le pastiglie allo zinco con alimenti che ne contengono una buona quantità, ovvero Germe di Grano, Fegato, Formaggio Grana Padano, Cereali, Ostriche (l’alimento con il più alto apporto di Zinco con 39,3 mg ogni 100 grammi di ostriche) e, udite udite, anche il Cioccolato Fondente, che contiene circa 9,63 mg di zinco ogni 100 grammi di alimento, ovvero circa la dose giornaliera consigliata (10 mg).

Aceto di Mele. Non Efficace. L’utilizzo di aceto di mele per alleviare i sintomi del raffreddore è piuttosto popolare, grazie alle sue presunte capacità antinfiammatorie del cavo orale, tuttavia queste proprietà non sono mai state dimostrate e l’utilizzo eccessivo di questo aceto può, anzi, causare danni alla flora batterica, con conseguente diminuzione delle difese immunitarie e, paradossalmente, aumentato rischio di contrarre malattie.

Brodo di Pollo. Efficace. Nella migliore delle tradizioni casalinghe, un piatto fumante di brodo di pollo è un vero toccasana per il raffreddore. Oltre a riscaldare il corpo ed aiutare così la fluidificazione del muco in eccesso, contiene cisteina, un amminoacido utilissimo per combattere l’eccesso di muco e le infezioni delle prime vie respiratorie.

Eucalipto. Efficace. Comunemente utilizzato in pastiglie, oli essenziali ed infusi, l’eucalipto (eucalyptus) è una pianta i cui principi attivi sono utilizzati per alleviare la febbre, trattare l’asma e fluidificare ed eliminare le secrezioni bronchiali. Utilizzare prodotti o infusi a base di eucalipto aiuta a liberare il naso e a diminuire quelle linee di febbre che a volte si presentano a causa dell’infezione provocata dal Rhinovirus.

Altri Consigli?

Ovviamente esistono innumerevoli altri rimedi naturali contro i sintomi del raffreddore e, in generale, vi consigliamo di associarli sempre a queste poche e semplici regole:

  • Bevete molti liquidi, ma evitate gli alcolici.
  • Non fumate!
  • Cercate di riposare e stare al caldo il più possibile.
  • Evitate pasti freddi. Il vostro appetito calerà durante il raffreddore e pasti caldi e più liquidi come brodi, minestre e passati di verdure allevieranno sicuramente la sensazione di malessere generale.
comments powered by Disqus